Questo in realtà sarebbe semplice “typesetting avanzato” che prima o poi avrà una propria sezione in un’ipotetica guida al typesetting, ma probabilmente niente di simile vedrà la luce del sole prima di qualche anno a questa parte. Che poi come fanno dei semplici dati a vedere il sole? Mica hanno veri e propri occhi o percezione sensoriale, sono dati! Però alla fine cosa siamo noi se non un ammasso di dati biologici…?

Questa guida sarà suddivisa in punti scritti, che più o meno dovrebbero spiegare cosa fare, seguiti poi da immagini illustrative che dovrebbero spiegare la stessa cosa.

Ad ogni modo: siamo appena incappati in un cartello (semplice o meno che sia) che una bella manata di Adobe Photoshop riuscirebbe a ricostruire in tipo 0.2 secondi netti.
A quanto pare esiste un tool di terze parti per Adobe Illustrator che converte i disegni in linee leggibili da aegisub chiamato AI2ass (letteralmente: Adobe Illustrator to Ass). Cosa ci serve quindi per fare quello che abbiamo in mente?

Lista dei programmi che servono:
1) Aegisub (<– programma in cui verrà importato il risultato di Illustrator)
2) Adobe Photoshop (<– programma con cui modificheremo lo screen. Che poi in realtà usiamo questo perché non sappiamo usare Illustrator, altrimenti basterebbero solo Illustrator e Aegisub)
3) Adobe Illustrator (<– il programma che produrrà il risultato da implementare dentro Aegisub)
4) Script AI2Ass (<– il tool che renderà leggibile il risultato di Illustrator da Aegisub. Clicca qui per download veloce)

PREMESSA: partiamo dal presupposto che tu abbia già installato Adobe Illustrator e Adobe Photoshop per conto tuo. Questa non è una guida su come installare quei due programmi, ma per far capire nel modo più semplice possibile come usare AI2Ass.

Come installare AI2Ass:
1) Scarica il file
2) Mettilo nella cartella “Scripts” all’interno di Presets (nel nostro caso si trova dentro “C:\Program Files\Adobe\Adobe Illustrator CC 2019\Presets\en_GB\Scripts”, ma è specificato anche nella proprio guida nella sezione “Great, but how do I run it?”)
3) Apri illustrator e dovresti già averlo come voce: File –> Scripts –> AI2Ass

Punti 1-2
Punto 3

Lista delle cose da fare:
1) Fai uno screen al frame che vuoi coprire
2) Aprilo su photoshop
3) Redrawalo (è sconsigliato fare le scritte su photoshop perché si andrà a perdere la loro qualità al punto 9. NOTA BENE: puoi anche ritagliare solo la sezione che ti serve ed editare quella)
4) Esportalo in .png o .psd (che essendo formati lossless non ti faranno sgranare, sfuocare o appiattire il risultato che verrà appiattito nuovamente al punto 9)
5) Apri illustrator e crea un nuovo progetto nel formato “hdv/hdtv 1080” (se stai lavorando su una raw 1080p, altrimenti abbassalo o alzalo alla risoluzione della raw su cui stai lavorando)
6) Caricaci sopra l’immagine che hai finito di editare con photoshop
7) Clicca su “Object” –> “Artboards” –> “Fit to artworks bounds” 1
8) Nella scheda “properties” del file selezionato dovrebbe esserci la sezione “quick actions”. Cerca “image trace”
9) Clicca su “image trace” e seleziona “high fidelity photo” dal menu a tendina
10) Clicca su “expand” e il disegno dovrebbe essere diventato pieno di linee strane
11) File –> Scripts –> AI2Ass
12) Seleziona “drawing” come “output format”
13) Seleziona”active layer” nella “collection target”
14) Seleziona “safe (maintain order)” nel path combining
15) Premi “export” e aspetta che abbia finito
16) Copia l’ASS output che è stato generato e incollalo all’interno di aegisub (NOTA BENE: l’output non è una singola riga, ma sono svariate centinaia o migliaia di righe, quindi NON incollate tutto su una sola riga!)
17) Ricorda di creare uno stile proprio privo di \bord e \shad per questi cartelli, che altrimenti si vedrebbero dannatamente strani
18) Riposiziona, se devi, e gg ❤

Punti 1-2
Punti 3-4
Punto 7.1
Punti 5-6-7-8
Punto 9
Punto 10
Punto 11-12-13-14
Punto 15 parte 1
Punto 15 parte 2
Punto 16
Punto 17

1Protip: se l’immagine è piccola e fitterete ad arworks bound, probabilmente dovrete riposizionare. Per bypassare il riposizionamento basta prendere una pic 1080p (se il video è 1080p), selezionare col lazo (o con lo strumento “seleziona” standard) SOLO la parte che ci interessa buttare nel video, poi fare “inverti selezione” e tagliare tutto il resto della pic TRANNE quello che vogliamo entri nel video e percorrere gli stessi punti di questa guida. Sappi però che AI2Ass NON supporta la trasparenza, quindi tutto ciò che è trasparente lui lo metterà bianco. Questo implica che dovrai passare in rassegna il risultato che appiccichi su aegisub e dovrai cancellare tutte le robacce bianche che non dovrebbero essere nel redraw finale. SICURAMENTE la prima riga sarà un flat bianco gigantesco: togli quella e le altre saranno solitamente solo piccoli triangoli o barrette o roba simile. Parlo per esperienza: si fa mooolto prima a fare così che a riposizionare.

Nota aggiuntiva: se lo script AI2Ass non dovesse produrre risultato, probabilmente non vi sono apparse le linee strane che sono presenti nello screen che copre il punto 10.
Il tool AI2Ass essenzialmente legge i punti prodotti da Illustrator quando va a fare il processo di vettorializzazione (appiattendo di conseguenza l’immagine, anche se si può giocare con le impostazioni del tracing per tentare di essere più o meno accurati), aggiungendoci \an, \pos, \1c e \p1.
Senza quei punti, AI2Ass non legge niente, quindi vi produrrà un risultato vuoto.

Se qualcuno sapesse come sono state tradotte le sezioni sopra riportate in italiano, provvederemo ad aggiornare la guida!